Un gruppo di eroici viaggiatori che hanno attraversato mari, deserti, paesi in guerra e adesso raccontano le proprie emozioni e il proprio viaggio. La paura, la speranza, la gioia.

Lui è uno di noi!

Sono un gruppo di ragazzi richiedenti asilo ospiti della Residenza Fersina a Trento che si sono incontrati l’artista trentino Angelo Demitri Morandini in un progetto promosso dalla cooperativa sociale Kaleidoscopio e da Cinformi. I richiedenti asilo hanno rappresentato la propria storia, accompagnati e stimolati dall’artista trentino, che parallelamente ha raccontato l’incontro. Il prodotto sono delle opere caratterizzate da una forma artistica acerba ma autentica nel racconto di un viaggio che rasenta i confini dell’eroismo. L’autrice nigeriana Chibundu Onuzo a tale proposito scrive afferma: “ Ho un cugino che ha attraversato il deserto del Sahara a piedi per raggiungere l’Europa. In un’altra epoca e con un’altra pelle avrebbe potuto essere un celebre esploratore: un Mungo Park, una Mary Kingsley o perfino un David Livingstone. Oggi è solo uno dei tanti migranti neri che hanno cercato di passare al di là della barriera. I gradassi cattivi, le insidie nelle dune di sabbia e i compagni di viaggio morti prima di avvistare lo stretto di Gibilterra, un’epopea adatta ad Omero… “.

Non è stato trovato nulla.

MR. Willyfly c'e'!

L’esposizione In Viaggio cerca di dare voce alle storie e alla creatività di questi ragazzi e all’incontro con la terra d’arrivo il Trentino: con la sua natura, le sue montagne, le sue grotte. Le opere prodotte verranno esposte presso la Casa della SAT, organizzazione che ha voluto e patrocinato questa esposizione.